rojeces · piel reactiva · picor · escozor · quemazón · sequedad · tirantez · capilares visibles

• rossori
• pelle reattiva
• prurito
• bruciore
• infiammazione
• secchezza
• pelle che tira
• capillari visibili

PER SAPERNE DI PIÙ

Una pelle sensibile è caratterizzata da iperreattività, maggiore permeabilità o funzione barriera debole e da una soglia di tolleranza minore. Questo scatena una rapida ed eccessiva risposta infiammatoria che può provocare sensazione di pizzicore, formicolio, pelle tesa, sensazione urticante, irritazione, bruciore intenso e locale, secchezza, prurito e la comparsa di rossore o eritema intermittente; questo può diventare permanente e portare alla formazione di piccoli capillari dilatati o “ragni” vascolari nella zona centrale del viso​.

I problemi vascolari sono evolutivi e possono diventare cronici: flush (vampata di calore), eritema (eritrosi), ramificazioni teleangectasiche, couperose, rosacea e rinofima. I rossori possono comparire a causa di molteplici fattori fisici, chimici e/o biologici: inquinamento, cosmetici, interventi dermatologici, eritemi provocati da radiazioni UV, situazioni di stress e nervosismo, alcuni alimenti con spezie, alcol, cambiamenti ambientali e stimoli termici, neuronali o medicinali.

Inoltre, la funzione barriera indebolita delle pelli sensibili, reattive o delicate favorisce la disidratazione della pelle e la penetrazione di agenti potenzialmente irritanti. La barriera idrolipidica, pertanto, non è equilibrata.

Inoltre, le pelli intolleranti presentano una secrezione eccessiva di determinati neurotrasmettitori attraverso le terminazioni nervose superficiali, così come di citochine, che promuovono i processi infiammatori. Le pelli sensibili e intolleranti sono caratterizzate, inoltre, da una sovraproduzione di radicali liberi.

Esistono due tipi di infiammazioni: l’infiammazione immunogenica e l’infiammazione neurogenica della pelle. La prima è provocata da sostanze esterne (polline o inquinamento). La seconda è provocata dal sistema nervoso (stress).

L’ipersensibilità può essere di diversi livelli. Più la pelle è sensibile, minore sarà la soglia di tolleranza. Nel caso di una pelle sensibile, le reazioni sono transitorie e sporadiche. Nel caso di una pelle intollerante o reattiva, le reazioni sono più frequenti, quasi costanti, e la soglia di tolleranza minima.

La pelle sensibile è un fenomeno realmente frequente, in quanto colpisce 1/3 della popolazione adulta, e in particolare le donne. Alcune pelli, inoltre, sono più predisposte ad essere sensibili rispetto ad altre, a causa di fattori familiari e genetici. Una pelle sensibile può essere anche una manifestazione clinica di una patologia del viso, come rosacea, eczema o dermatite seborroica, ad esempio.

rougeXpert

Avere una pelle più bella,
curata e protetta
ès possibile!

Seguici su:

Seguici su: